09Nov 2015

Con la legge 257/92 sono state definite le norme applicative relative alla cessazione dell’estrazione, dell’importazione, della produzione, della commercializzazione e dell’impiego di tutti i tipi di amianto.

Per intervenire al meglio occorre rivolgersi ad un esperto del settore – come Assa – che si prenderà cura di ogni passaggio per liberarti dall’asbesto. Continue reading

02Nov 2015

L’asbesto, meglio conosciuto come amianto, è un materiale altamente nocivo per la salute dell’uomo a causa della friabilità delle sue fibre e per questo messo al bando nel nostro Paese nel 1992. Per debellare definitivamente questa minaccia è necessario rivogersi ad un esperto del settore – come Assa – e provvedere alla bonifica del manufatto contaminato. A seconda dei casi si può intervenire tramite: confinamento, rimozione e incapsulamento. Infatti esistono diverse tipologie di amianto e ognuna di queste ha una nocività differente. Continue reading

27Ott 2015

Siamo ormai nel 2015 e l’amianto fa ancora parlare di sé.
L’asbesto, questo il nome originario del minerale che, soprattutto negli anni del boom economico, fu impiegato in diversi settori (industriale, edile e nei trasporti), fino alla sua messa al bando, avvenuta nel 1992.

Questo materiale è altamente nocivo per la salute dell’uomo a causa del suo costante rilascio di fibre ed è ancora presente in numerosi manufatti, ragione per cui è necessario rivolgersi ad un esperto del settore, come Assa, per bonificarlo o rimuoverlo. Continue reading

20Ott 2015

L’amianto, materiale bandito nel nostro Paese nel 1992, è ancora fortemente presente sul territorio a causa del suo impiego massiccio negli anni precedenti.

Ogni settore, dall’edilizia all’industria, fino al ramo tessile, è stato contaminato da questa sostanza, ragione per cui è necessario rivolgersi ad un esperto del campo, come Assa, per effettuare dei sopralluoghi e bonificare, nel caso in cui fosse necessario, i manufatti compromessi.
Continue reading

15Ott 2015

In presenza di asbesto negli edifici, materiale altamente nocivo messo al bando nel 1992, è necessario effettuare dei controlli da parte di esperti del settore come Assa e procedere alla sua bonifica attraverso le tre tecniche fino ad oggi impiegate: incapsulamento, rimozione e confinamento. Indizi utili per comprendere se un edificio contiene o meno amianto è analizzarne i piani di progettazione e costruzione e i capitolati d’appalto.

Altre informazioni sono direttamente fornite dall’anno di costruzione e dalla tipologia di costruzione (maggiormente a rischio quelle strutture portanti in ferro e adibite ad usi pubblici, come uffici, palestre, aule, sale conferenze). Continue reading

07Ott 2015

La proliferazione dell’amianto è avvenuta in pochissimo tempo e in ogni campo grazie alle sue condizioni di resistenza ottimali a qualsiasi ambiente e al suo costo contenuto. Secondo i dati raccolti questo materiale è stato impiegato in circa 3.000 prodotti. La sua presenza è ancora fortemente radicata nel nostro territotio benchè sia stato bandito dal Paese nel 1992, motivo per cui è necessario rivolgersi ad un esperto del settore, come Assa, per rimuovere l’amianto e preservare la propria salute. Continue reading